Mark Shimada

Boxing Day. Storia e tradizione in un giorno speciale

di Mara Girone

Il 26 Dicembre si celebra quello che in Gran Bretagna si chiama Boxing Day. Mentre in molti paesi il 26 Dicembre è dedicato alla celebrazione di Santo Stefano, il Regno Unito e molti paesi del Commonwealth celebrano una festa con radici storiche e tradizionali che mi piacerebbe raccontarti.

Non si conosce con esattezza la sua origine, ma si tratta sicuramente di una festività che si rivolgeva ad aiutare i più poveri. C’è chi pensa che sia collegata proprio alla festività di Santo Stefano, quando nelle chiese si mettevano a disposizione degli avventori delle alms boxes per raccogliere offerte per i meno fortunati. Un’altra teoria che data 1743 vuole che questo giorno fosse quello in cui i lavoratori di tutti i tipi ricevessero regali e offerte, una Christmas box appunto, da parte di clienti e datori di lavoro. Precedente a questa testimonianza ne troviamo altre in cui i lavoratori riscuotevano soldi o regali in questo giorno come ringraziamento per il lavoro svolto durante l’anno. Infine, tradizione vuole che in epoca vittoriana tutti quelli che lavoravano in case nobili e ricche ricevessero questo giorno libero per poter fare visita alle loro famiglie dato che nel giorno di natale avevano dovuto lavorare nella casa del datore di lavoro. Il master dava loro un box contenente regali, un bonus e spesso avanzi di cibo da portare a casa con loro.

Oggi Boxing Day significa anche shopping sfrenato. E’ il giorno in cui si possono trovare I migliori sconti e quando le attività commerciali fanno vendite record. Non è difficile imbattersi in code chilometriche fuori da negozi che spesso aprono già alle 5 del mattino. Non perderti i doorbusters and loss leaders offerti.

Quest’anno per alcuni retailers Boxing Day sarà un po’ differente. Alcuni hanno già annunciato che resteranno chiusi in questo fatidico giorno per permettere ai dipendenti di trascorrere tempo con le loro famiglie. La notizia rompe una lunga tradizione, ma non possiamo non essere felici per tanti che finalmente potranno trascorrere un 26 Dicembre liberi dalle incombenze del lavoro.

Inoltre Boxing Day è diventato anche sinonimo di sport. Nel passato, fino alla sua abolizione nel 2004, i ricchi si dedicavano al fox hunting. Al giorno d’oggi le partite di football e horse racing sospese nel giorno di Natale, riprendono piena attività.

Inoltre Boxing Day significa anche leftovers. Ci si gode in tranquillità gli avanzi dei bagordi del giorno precedente dando loro a volte un twist molto originale. Una delle prelibatezze più comuni è il turkey sandwich.


Boxing Day: celebrazione del 26 Dicembre in Gran Bretagna e alcuni paesi del Commonwealth

Alms boxes: scatole per le anime

Christmas box: scatola natalizia

Master: nel passato il padrone di casa per cui lavoravano altre persone

Doorbusters: uno sconto speciale disponibile per un limitato periodo di tempo

Loss leaders: un prodotto venduto al di sotto del prezzo di mercato per attrarre clienti

Retailers: negozianti

Fox hunting: caccia alla volpe

Horse racing: corse dei cavalli

Leftovers: avanzi

Turkey sandwich: panino di tacchino


Potrebbe piacerti anche

Tube: le regole non scritte, ma vitali per te e per i tuoi compagni di viaggio
La metropolitana di Londra ha iniziato ad operare nel lontano 1863. E' chiamata amichevolmente 'the tube' ed è un mondo meraviglioso di enigmi e sorprese che va scoperto, capito e goduto fino all’ultimo treno. Lascia che ti accompagni tra i vagoni e i binari del mondo senza fine della underground inglese per renderti edotto nella regole meravigliose che da secoli ormai vengono tacitamente tramandate di generazione in generazione di locali e temporanei visitatori di questa città che mai smette di sorprendere.
Lingua e Cultura Inglese
Per saperne di più
Chi sono e di cosa ti parlerò
Mio caro lettore, sono Mara, italiana emigrante. Prima di raccontarti storie, aneddoti, novita e curiosità della mia vita londinese, vorrei raccontarti molto brevemente di me e del mio arrivo in questo paese grande, caotico, meraviglioso e catastrofico allo stesso tempo.  Quando sono arrivata a Londra diversi anni fa per restarci solo sei mesi, con l’intenzione di migliorare il mio inglese ed utilizzare la mia laurea in lingue, non sapevo ancora che quella decisione sarebbe stata l’inizio di tante avventure in giro per il mondo.
Lingua e Cultura Inglese
Per saperne di più